Cucina Classica e Nouvelle Cuisine

Ci sono diverse tendenze in Italia, tra cui la cucina classica o tradizionale e la nouvelle cousine

Cucina Classica o Tradizionale

Ingredienti, Cucina, Preparazione

La cucina classica, o tradizionale, nasce nel Medioevo. Era basata su piatti elaborati caratterizzati da lunghe cotture e da presentazioni sontuose. La mancanza di adeguate strutture e attrezzature faceva si che essa richiedesse molta manodopera (cucina medioevale). Inoltre la manipolazione degli alimenti e l’abitudine di non buttare niente non assicuravano una qualità igienica impeccabile. La sala ristorante veniva lussuosamente arredata, ma l’ambiente risultava formale e poco allegro. Il servizio richiedeva tempi lunghi. Dalla cucina i piatti uscivano nel vassoio e venivano sporzionati al tavolo del cliente. I nomi dei piatti evocavano i grandi personaggi ai quali gli chef ne dedicavano le ricette. Un grande chef che ha codificato le regole e i metodi di cucina è stato Auguste Escoffiel.

Nouvelle Cuisine

Gastronomia, Mangiare, Gourmet, Cibo

La nouvelle cuisine nasce negli anni ’70 in Francia. Le innovazioni nel caso delle tecnologie alimentari e delle attrezzature di cucina hanno portato all’abbandono del modello classico della cucina. La necessità emergente degli anni ’70 era quella di apportare menù basati su piatti veloci, migliorando la qualità (anche igienica). Nasce così in Francia un modello di cucina originale, caratterizzata dall’uso di prodotti di stagione sottoposti a cotture brevi per ottenere cibi altamente digeribili. I piatti non erano più indicati con i nomi dei personaggi illustri, ma venivano definiti citando gli ingredienti principali. In Italia questa cucina era definita “cucina creativa”. Il coordinatore della nouvelle cuisine si chiama Paul Pacuse.