Andreas Sigmund Marggraf 1709-1782

akg-images -

Correva l’anno 1747, quando il chimico Andreas Marggraf comunicò di avere ricavato da radici di barbabietola una sostanza cristallina simile allo zucchero di canna. La notizia suscitò scarso interesse, ma quella scoperta può essere considerata l’annuncio della nascita della barbabietola da zucchero. La barbabietola era conosciuta dalle antiche civiltà del Mediterraneo ed era utilizzata come ortaggio. Alla fine del Settecento, il chimico berlinese Francois Achard, allievo di Marggraf, riprese e perfezionò le esperienze del maestro e si convinse della possibilità economica di produrre zucchero dalla barbabietola. In un periodo di rapporti politici molti tesi tra la Prussia e l’Inghilterra, che allora deteneva il monopolio dello zucchero di canna, Achard trovò i mezzi necessari per mettere in funzione a Cunern, nel 1802, il primo zuccherificio di barbabietola. Analoghi motivi politici spinsero Napoleone ad incoraggiare in tutti i modi la nuova coltura.