Alimentazione e Salute

L’Alimentazione per Anziani

Uomo, Donna, Coppia Di Anziani, Due

Per anziani mi riferisco a quella fascia di persone di 65-70 anni. A questa età cominciano ad essere evidenti i segni dell’invecchiamento per il nostro organismo: si modifica la composizione corporea, c’è una riduzione della massa muscolare (sarcopenia), c’è un’assenza di un adeguata attività fisica, un eccessiva assunzione di energia attraverso il cibo e l’assunzione di farmaci che interferisce con l’assorbimento e il metabolismo dei nutrienti. Tutto questo può portare ad una diminuzione dell’acqua corporea, quindi porta a disidratazione, sovrappeso e obesità o al contrario perdita di peso, perdita del gusto a causa della perdita dei denti, dei disordini gastrici e intestinali, malattie croniche, problemi digestivi, carenza di vitamina B12 e D e malnutrizione a causa di solitudine, depressione, problemi economici, invalidità, scarsa educazione alimentare, ecc.. L’alimentazione per un anziano sano non è differente dall’alimentazione in età adulta, l’unica differenza è l’apporto calorico, che dovrebbe diminuire con l’aumento dell’età a causa di una diminuzione dell’attività fisica. Una sana alimentazione è fondamentale in questo periodo della vita per aiutare a prevenire e combattere alcune patologie: malattie infettive, cardiovascolari, disturbi metabolici, ecc.. Importante, alla base di questa alimentazione c’è la qualità e la quantità degli alimenti.

Il fabbisogno energetico per un anziano è di circa:

UomoDonna
60-74 anni1900-2250 Kcal1600-1900 Kcal
dopo i 75 anni1700-1950 Kcal1500-1750 Kcal

Anche il questo caso il fabbisogno giornaliero varia a seconda dell’età, del sesso, della costituzione (peso e altezza) e dall’attività fisica svolta.

Nella terza età è importante l’assunzione di:

  • Fibre: con l’assunzione di carboidrati integrali, legumi, frutta e verdura. Per favorire una corretta funzione intestinale e prevenire l’obesità e il diabete
  • Proteine: con l’assunzione di uova e pesce. Per contrastare la perdita di massa muscolare
  • Vitamine: attraverso frutta e verdura di stagione. Importanti per permettere un buon assorbimento di calcio e potenziare le difese immunitarie di acido folico
  • Antiossidanti e Vitamina E: importanti per prevenire il deterioramento cognitivo, malattie cardiovascolari e tumori
  • Calcio: con l’assunzione di latte (meglio se parzialmente scremato) e i suoi derivati. Importante per la prevenzione d’insorgenza dell’osteoporosi
  • Potassio: importante per la pressione sanguigna
  • Ferro: importante a causa di un minore assorbimento
  • Zinco: importante per proteggere il corpo contro le malattie del sistema immunitario
  • Selenio: antiossidante e anti-cancerogeno
  • Magnesio: fondamentale per il rilassamento delle cellule, soprattutto quelle del cuore
  • Acqua: è importante bere molta acqua per via della diminuzione allo stimolo della sete. Importante per la funzionalità renale, per l’idratazione della pelle e per la prevenzione della stipsi. Oltre l’acqua è consigliata l’assunzione di minestre in brodo, spremute, tè, camomilla e tisane

Indispensabile per gli anziani:

Persona, Uomo, Donna, Persone, Coppia
  • Variare l’alimentazione
  • Mantenere un peso costante
  • Cucinare in modo semplice
  • Svolgere attività fisica, per quanto sia possibile
  • Bere molta acqua, almeno 1,5 – 2L al giorno
  • Usare l’olio extravergine d’oliva come condimento, possibilmente crudo
  • Il latte meglio se parzialmente scremato
  • Ridurre l’apporto di sodio che favorisce un innalzamento della pressione

Da evitare per gli anziani:

Torta, Pezzo Di Torta, Cafe
  • Evitare l’assunzione di zuccheri semplici (dolci, caramelle e bevande zuccherate)
  • Evitare alimenti pronti, confezionati, precotti, freddi o riscaldati
  • Evitare salumi, carni rosse e formaggi stagionati
  • Evitare alimenti ricchi di grassi saturi e di sale
  • Evitare o ridurre bevande alcoliche (un bicchiere di vino al giorno)
  • Evitare di saltare i pasti, soprattutto la prima colazione
  • Evitare integratori, se non si possono fare a meno, solo sotto consiglio medico
  • Evitare la sedentarietà

Consigli per gli anziani:

  • Una colazione leggera, equilibrante e saziante. Ridurre il consumo di bevande eccitanti come il caffè ed associare alla bevanda (latte, camomilla, tisane, ecc..) qualcosa da mangiare (fette biscottate, cereali o biscotti leggeri)
  • Lo spuntino e la merenda preferibilmente a base di frutta, yogurt, succhi di frutta o tisane. Oltre ad apportare nutrienti, contribuiscono all’assunzione di acqua
  • Il pranzo, è preferibile una cottura semplice (al vapore, al forno, ai ferri, ecc..). E’ consigliato un piatto di pasta o riso con condimenti leggeri ed un secondo a base di proteine come il pesce, accompagnato da verdura, preferibilmente cruda (insalata) per mantenere tutte le sostanze nutritive
  • La cena deve essere leggera e soprattutto digeribile. L’ideale un bel minestrone di verdure, una zuppa di legumi o cereali, del semolino o un piatto di pastina

Avvertenze

I consigli forniti sono puramente indicativi e non devono essere considerati sostitutivi delle indicazioni del medico.

1 pensiero su “L’Alimentazione per Anziani”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...